Capocollo di Suino Nero dei Nebrodi

Capocollo di Suino Nero dei Nebrodi

14,90

Ricavato dalla lombata più vicina alla testa del Suino nero. E’ un prodotto dalla tenera consistenza e dal sapore intenso.

In confezione sottovuoto da 500 grammi ca.

logo slow food

Capocollo di Suino Nero dei Nebrodi

Il capocollo di Suino Nero dei Nebrodi è un salume pregiato derivato dalla razza siciliana autoctona, il Suino Nero dei Nebrodi. Essa è stata una delle prime ad ottenere il Presidio Slow Food, essendo una delle più tipiche del territorio montano siciliano, anche in considerazione della ristretta cerchia di esemplari ancora in vita. Il taglio si ottiene porzionando opportunamente il lombo di maiale che viene suddiviso in carrè, lonza e capocollo.

La realizzazione del salume consta di varie fasi complesse, tutte fondamentali per l’eccellente risultato finale. Ottenuto il taglio, si procede alla disossatura e alla successiva salagione che avviene massaggiando la carne. E’ un procedimento importante in quanto permette al sale di diffondersi uniformando il gusto su tutto il capocollo di maiale. A questo punto la carne viene lavata e massaggiata con aromi e spezie per poi essere inserita in un budello naturale di suino che viene forato; segue una legatura energica e si procede al passaggio finale, la stagionatura, che si protrae per un periodo di circa 15 settimane.

Il risultato della lavorazione è il capocollo di suino nero dei Nebrodi, un salume dalla carne tenera e compatta. Al taglio la fetta si presenta di un colore rosso acceso con venature di grasso e sprigiona all’olfatto tutti gli aromi utilizzati durante la fase di preparazione. L’armonia di sapori apprezzabili al gusto si unisce agli alti valori nutrizionali: il capocollo di suino nero è ricco di Omega presenti nelle carni del maiale nero dei Nebrodi, allevato allo stato brado e nutrito prevalentemente con fave secche e verdure di stagione.

Pin It on Pinterest

Share This